Ottimizzazione Telescopi - Astrografo Schmidt-Newton Meade LXD55/75

Astrografo Schmidt-Newton Meade LXD55/75

Qualche anno fa ero alla ricerca di una buona montatura computerizzata e di un telescopio adatto al DeepSky comprai dopo opportune valutazioni una montatura esattamente la LXD55 ed il relativo telescopio LXD55 S/N, il modello che scelsi fra i disponibili era un 10 pollici (254mm)  a F4, 1016 di focale, in poche parole un telescopio di buona apertura con un rapporto focale molto buono ed estremamente luminoso, il trattamento UHCT della Meade addirittura considera tale strumento come se fosse di di 1 pollice più grande in quanto a detta di Meade tale trattamento antiriflesso della lastra Schimdt  ed il trattamento riflettente dello specchio sono talmente ottimizzati da rendere mediamente di più rispetto ad un tradizionale telescopio riflettore Newton.

 

Lo specchio al contrario dei Newton tradizionali è  parabolico e non sferico e la lastra correttrice Schimdt corregge l’abberrazione sferica (in un normale Newton le immagini ai bordi sono leggermente deformate) più del 50% rispetto ad un tradizionale Newton, rendendo questo modello particolarmente adatto alla fotografia astronomica, regalando una immagine ben spianata e particolarmente luminosa senza vignettatura e ben corretta otticamente.

 

Questo telescopio è un buon prodotto, ma andrebbe ottimizzato sostituendo o modificando il focheggiatore originale. Alcuni hanno preferito sostituirlo con Cryford più robusto e riduzione micrometrica del fuoco tramite manopolina, altri come me hanno preferito mantenere il focheggiatore originale di tipo pignone-cremagliera che è più adatto alla fotografia e motorizzarne il fuoco.

 

Sempre su questo sito ho fatto vedere come motorizzarne il fuoco, vedi link :

 

http://digilander.libero.it/martinellicarlo/Focheggiatore%20Meade%201240%20per%20LXD55-75.htm

 

In molti poi mi hanno contattato per informazioni di reperibilità in quanto il motore #1240 della Meade è andato fuori produzione ed io stesso realizzai a suo tempo il  FocusNavigator, un controller che ne permetteva il controllo via computer. (Vedi sempre progetto sul mio sito).

 

Dopo vari anni decisi di cambiare motorizzazione e comprai una motorizzazione JMI 

 

 

 

a cui abbinai l’FCUSB della Shoestring Astronomy  vedi Link:

 http://www.store.shoestringastronomy.com/products_fc.htm

 

in questo modo risolsi pienamente tutte le problematiche di focheggiatura, utilizzando una maschera di hartman e poi una di Baatinov per rendere preciso e velocizzare il fuoco.

 

  

 

 

Le soddisfazioni che questo telescopio mi diedero furono molte ma anche delle piccole problematiche intrinseche alla conformazione ottica che prevede una collimazione pressoché perfetta delle ottiche pena un decadimento dell’immagine ai bordi ed a volte dei fastidiosi riflessi parassiti detti Schmidh Ghost, a volte anche molto piacevoli a vedersi:

 

causato da stelle molto luminose nel campo; pertanto a parte curare molto bene la collimazione usando sia un Collimatore Cheschire che un Laser Collimator, fino ad ottenere una collimazione quanto più possibile perfetta.

 

 

 

 

 

 

 

 

Una ulteriore modifica che reputo necessaria per elimina i riflessi e che aumenta il contrasto delle immagini al fine di ottimizzare questo telescopio e renderlo a tutti gli effetti un Astrografo Veloce ed evoluto è inserire un foglio di vellutino adesivo all’interno del tubo ottico e con l’aggiunta ulteriore di diaframmi interni per impedire rimbalzi di luce;

 

Ecco come procedere:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Infine per velocizzare l’Acclimatamento dell’aria all’interno del tubo, consiglio di applicare una ventola aspirante nel fondo, vicino allo sopecchio  primario e mettere un filtro di stoffa sul tubo del focheggiatore onde evitare di aspirare polvere.

 

 

Una ulteriore miglioria sarebbe l’uso del correttore di coma Baader MPCC (Multi Porpose Coma Corrector), in teroria LXD55-75 non ne avrebbe  bisogno ma in camere fotografiche con sensore estremamente ampio in alcuni casi si ottiene un ulteriore miglioramento aggiungendo questo spianatore di campo della Baader che si inserisce semplicemente nel focheggiatore, l’apposita ghiera permette la regolazione fine della spianatura di campo.

 

 

Per fotografia astronomica inoltre aggiungerei sempre un filtro anti inquinamento luminoso come l’ottimo IDAS LPS P2 nel formato da 2 pollici o di tipo EOSClip.

 

 

 

Ecco LXD55 Schmidt Newton da 10” (254mm) Focale 1016 F4 in tutto il suo splendore di Astrografo Veloce per l’Astroimager evoluto di DeepSky affincato al Takahashi FS102 Apo Fluorite, al Takahashi FS60C Apo Fluorite sulla prestigiosa montatura 10 Micron GM2000 QCI.

 

 

StarNavigator Observatory